CORRERE E' MERAVIGLIOSO


....E questo può sembrare ovvio, per noi runner.. Ma veder correre i tuoi compagni ed attenderli per incitarli lo è altrettanto, e forse questo è molto meno scontato.
Ma andiamo per ordine..
La truppa GPG si ritrova senza grandi intoppi e, dopo una tappa nella landa milanese per recuperare Miki Carbonaro, siamo in auto e a Verona intorno all'ora di pranzo..
Pizzone e via a casa!!

Bellissima, moderna e un po' alla grande fratello. Tutta nostra!!

E come ritrovati e attempati studenti in gita giriamo per le stanze ridendo e scherzando.. Il magico spirito da gita sportiva che già ha contraddistinto le precedenti uscite..
Il sabato passa così, fra un giretto in centro e ritiro pettorali di rito.. 

Ci chiudiamo in casa, e aspettiamo il giorno dopo..
Ci siamo. Ponte ponte ponte ponte. Medaglia medaglia medaglia medaglia!!! In un attimo siamo in griglia..

Io e il Miki nella dieci che sa un po di dj ten, i ragazzi seri (Campo, Bubu, Bruno), capitanati da Pendolino Poggio poco più avanti..
Finiamo la nostra corsa e in un attimo siamo gia' davanti ad un cappuccio e brioche made in china..


Ci accorgiamo che non stiamo fermi. Riusciamo, nell'ordine: a litigare con un addetto del traffico, con un fenomeno che fa una retro in mezzo alla strada e sfioriamo la rissa con un fantomatico perbenista cinquantenne che, sorridendo, decide di fermarsi in mezzo alle strisce pedonali. 
Ok, è ora.. E precisi precisi li vediamo la in fondo, al km 38.

Poggio c'è, Campo c'è, bubu un po meno.. Nessun problema, ci pensiamo noi a ravvivarli.. E vi aspettiamo, al giro di boa, che segnerà il km 41.. Bruno, poco più indietro, sta facendo una grande maratona! 
Li rivediamo, sono perfetti, e corriamo con loro per quanto ci è concesso.. "È finita!!!!!!" Scandito. Per renderlo più attendibile. Ma è finita davvero! Sono sotto le 3.40, in un arrivo col Coach ad aspettarli girato di spalle.. Bravi bravi bravi!!!


E come se non fossimo già abbastanza emozionati, Il Petazza stacca un grande 3.59 e arriva trionfale mano nella mano con Martina!!
Il resto è solo abbracci, bere, stanchezza, e tanto cuore...
E anche stavolta, al di la dei tempi o dei chilometri, resta quella felicità e quella gioia delle gite finite troppo presto, dove si sta bene e ci si sente a casa. 
E se ve lo dico io che sono single..
Un grazie speciale alle signore del gruppo (Ilaria e Monica) che arrivano sempre dove noi ometti a volte pecchiamo..e ai ragazzi del gruppo (Alberto, Giulia e Martina) per averci sopportato e sostenuto..
...Un grazie speciale alla wifi di Casa Verona, ma questa è un'altra storia che forse è meglio non raccontare!!!!




Mauro